La nostra integrità commerciale

Prevenire le attività di insider dealing

I dipendenti non devono, in nessuna circostanza, farsi coinvolgere in attività di insider dealing.

Quali sono le conseguenze per JTI?

L’insider dealing consiste nello sfruttare informazioni ottenute da fonti interne a beneficio personale o di terzi. La definizione può essere applicata anche a raccomandazioni fondate su informazioni interne. Per quest’ultime si intendono tutte le informazioni non note al pubblico, la cui divulgazione potrebbe avere conseguenze significative sul prezzo dei titoli dell’azienda. Comprendono risultati finanziari riservati, dichiarazioni sui dividendi, emissione o riacquisto di azioni proprie, piani di espansione di portata significativa e proposte di fusioni, acquisizioni o takeover.

Quali sono le conseguenze per me come dipendente JTI?

Non compro o vendo titoli (ad es. azioni, obbligazioni o stock option) se sono in possesso di informazioni ottenute da fonti interne, né do consigli in materia a terzi. Non condivido informazioni interne con terze parti senza previa autorizzazione.

Se vengo a conoscenza del tentativo di un collega o di un partner commerciale di ottenere informazioni interne senza una motivazione ragionevole, sono tenuto a segnalare immediatamente l’accaduto al Chief Financial Officer o a un membro del team Compliance.

A quali situazioni si applicano queste misure?

Qui di seguito sono riportate alcune situazioni che potrebbero potenzialmente presentare un rischio di insider dealing:

  • Un membro del team Business Development vorrebbe acquistare delle azioni di una società a cui l’azienda è già potenzialmente interessata;
  • Un dipendente del team Finance, che ha accesso a informazioni finanziarie riservate relative a JT, vorrebbe vendere le proprie azioni JT;
  • Mio marito vuole acquistare alcune azioni JT e mi ha fatto delle domande sui risultati finanziari del Gruppo che non sono ancora stati annunciati.

Scopri di più